Lazio, scontri tra ultras e forze dell'ordine alla manifestazione per i 119 anni: agenti feriti

I fatti sono accaduti nella notte tra martedì e mercoledì a Roma in piazza della Libertà

La procura di Roma indaga su quanto avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì in piazza della Libertà dove si sono viste scene di guerriglia urbana alla manifestazione per i 119 anni della LazioViolenza privata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale i reati ipotizzati nel fascicolo dal procuratore aggiunto Francesco Caporale. Un tifoso è stato arrestato e tre denunciati, tutti sottoposti a Daspo, mentre proseguono le verifiche, anche dei video, per identificare le altre persone coinvolte.

Circa 2500 persone hanno partecipato ai festeggiamenti. Poco dopo la mezzanotte, un gruppo di 300 ultras, dopo essersi coperto i volti, ha iniziato un fitto lancio di bottiglie, bombe carta, pietre ed altri oggetti contro gli agenti impegnati nel servizio d'ordine. La polizia ha effettuato una carica di alleggerimento, nel corso della quale sono stati utilizzati lacrimogeni e si è fatto ricorso all'uso dell'idrante. Otto agenti sono rimasti feriti, con prognosi dai 4 ai 20 giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata