Scontri Inter-Napoli: i tre ultras restano in cella

Restano in carcere i tre ultras interisti arrestati per rissa aggravata e altri reati per gli scontri a Milano prima della partita Inter-Napoli del 26 dicembre. Nell'assalto contro i pullman dei tifosi partenopei è morto il 35enne Daniele Belardinelli, 4 i feriti. Il gip che ha convalidato i fermi parla di "un'azione di stile militare, preordinata e avvenuta a distanza dallo stadio; un agguato ai napoletani arrivati in città". Nessun provvedimento, al momento, nei confronti di Marco Piovella, il capo ultras dell'Inter che ieri si è presentato in questura a Milano con il suo avvocato.