Sassuolo sbanca il Bentegodi: Verona all'inferno
La squadra di Iachini compie forse il passo decisivo verso la salvezza

Il Sassuolo espugna il Bentegodi di Verona e compie forse il passo decisivo verso la salvezza dopo un match giocato troppo sottotono dai padroni di casa che sprecano una chance fondamentale in chiave salvezza e vedono il baratro della Serie B sempre più vicino. Per gli emiliani invece una vittoria di platino giunta dopo un episodio, unico modo per sblocare una partita molto collosa.

Al secondo minuto vanno subito vicinissimi al gol i neroverdi, con Duncan che filtra un ottimo pallone per Politano che supera bene Nicolas con un pallonetto ma vede il pallone respinto sulla linea da un intervento provvidenziale di Vukovic. La replica dell'Hellas al sesto, con Zuculini che trova il corridoio giusto calciando col sinistro ma trovando una parata strepitosa di Consigli che salva la sua porta.

La partita è equilibrata, le due squadre ci provano più con tiri da lontano, ma senza mai riuscire ad impensierire seriamente i due portieri. Al venticinquesimo ospiti pericolosi: sponda di Acerbi in area di rigore, Ferrari liscia l'intervento e concede una grande occasione a Politano, il cui sinistro dal centro dell'area viene respinto da Nicolas. Le occasioni non fioccano ma al minuto trentotto l'episodio che sblocca il match: Nicolas va in uscita bassa per anticipare Politano ma sbaglia completamente l'intervento mettendo la palla sui piedi di Lemos che a porta vuota non ha problemi ad insaccare. Nel finale di tempo i veneti si riversano in attacco ma non riescono a rendersi pericolosi, con gli attaccanti che vengono sempre anticipati dai difensori avversari.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata