Sassuolo in 9 raggiunge Chievo nel recupero: 1-1 al Bentegodi
Fischi di rabbia e di incredulità dei tifosi gialloblu per la clamorosa occasione sprecata

Il Sassuolo in nove strappa un pari prezioso sul campo del Chievo, rimontando nel recupero con Cassata il gol di Giaccherini. Finisce 1-1 al Bentegodi, tra i fischi di rabbia e di incredulità dei tifosi gialloblu per la clamorosa occasione sprecata. Gialloblu in campo con il 4-3-1-2: la coppia d'attacco è formata da Inglese e Stepinski, con Giaccherini a supporto. Iachini si affida invece alla difesa a tre, con Pol Lirola e Adjapong sulle corsie laterali e il duo Berardi-Babacar in avanti.

Proprio l'ex viola al 3' potrebbe sbloccare il risultato su invito illuminante di Missiroli. Babacar vince il duello in velocità con Bani, entra in area e calcia di sinistro, ma la sfera supera la traversa. Scampato il pericolo, il Chievo assume una sterile supremazia territoriale ma la porta di Consigli non corre grossi rischi.

Al 27' la svolta della gara. Adjapong entra a gamba tesa su Sorrentino, Tagliavento opta per l'ammonizione ma poi va a consultare le immagini. Passano due minuti e il giallo si trasforma in rosso: Sassuolo in dieci. La superiorità numerica non esalta più di tanto i padroni di casa, che non riescono ad alzare i ritmi. Si va al riposo sullo 0-0 ed è un risultato che rispecchia l'andamento di una gara senza troppi sussulti. 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata