Sassuolo-Verona 0-2: Pecchia respira, Bucchi ora rischia
Continua il periodo buio per la formazione emiliana

Il Verona sbanca il Mapei Stadium. La squadra di Fabio Pecchia si aggiudica lo scontro salvezza delle 18.00 contro il Sassuolo per 0-2. Continua il periodo buio per la formazione emiliana, che coincide con l'evidente involuzione del suo calciatore simbolo, Domenico Berardi. Il Sassuolo era a caccia della prima vittoria casalinga, il Verona del primo hurrà in trasferta.

Inizio a tinte gialloblù: formazione scaligera tambureggiante che produce due occasioni da rete clamorose. Valoti trova un doppio miracolo di Consigli da posizione ravvicinata, che si esalta in entrambe le circostanze. È solo il preludio al vantaggio ospite che arriva al 22' con Bruno Zuculini: l'argentino tocca in rete a porta sguarnita, dopo aver approfittato di una bella azione personale sull'out di destra da parte di Alessio Cerci. Il Verona dopo il gol dello 0-1 continua a premere, e schiaccia il Sassuolo nella propria metà campo. Passano 9 giri di lancette ed è 0-2 fulmineo: stavolta basta un lancio di 40 metri di Romulo a cogliere impreparata la debole difesa della squadra di casa, il resto lo fa Daniele Verde con uno stop delicatissimo ed un tocco chirurgico. Il Sassuolo prova una reazione rabbiosa, ma fatica terribilmente nel trovare il varco giusto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata