Russia 2018, Nigeria: rapito e poi liberato il padre di Obi Mikel
L'ex centrocampista del Chelsea ha pagato un riscatto di 28mila dollari

Il capitano della Nigeria John Mikel Obi può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Suo padre, rapito la scorsa settimana nella città nigeriana di Enugu, è libero.

Giovedì sera il 60enne è stato catturato sotto minaccia di armi da fuoco. I rapitori lo hanno costretto a camminare per oltre circa cinque chilometri a piedi nudi sotto una pioggia battente. Per il rilascio l'ex centrocampista del Chelsea avrebbe pagato un riscatto di 10 milioni di naira (circa 28.000 dollari). Al momento della liberazione il padre di Obi non era ferito. La polizia è ancora sulle tracce dei rapitori.

Obi senior aveva già vissuto questa terribile esperienza nel 2011, quando venne rapito nella città centrale di Jos.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata