Russia 2018, Jedinak replica ad Eriksen: Danimarca-Australia 1-1
Gara decisa nel primo tempo: al vantaggio danese con Eriksen ha risposto dopo mezzora un rigore, assegnato con il Var, del capitano australiano Jedinak

La Danimarca è con un piede e mezzo negli ottavi di finale ai Mondiali, l'Australia è quasi fuori. L'1-1 di Samara nella seconda giornata del Gruppo C consente alla formazione scandinava di issarsi momentaneamente al comando della classifica con 4 punti in attesa del confronto fra la Francia ed il Perù. In caso di successo francese, nell'ultima partita alla Danimarca potrebbe bastare anche un pareggio per passare il turno. Appesa ad un filo l'Australia, che le ha provate tutte per vincere la partita e che forse avrebbe meritato maggior fortuna. I socceroos sono ora penultimi nel girone con 1 punti e nel prossimo turno se la vedranno contro il Perù. Gara decisa nel primo tempo: al vantaggio danese con Eriksen ha risposto dopo mezzora un rigore, assegnato con il Var, del capitano australiano Jedinak. Per il barbuto centrocampista aussie secondo gol in due partite in questi Mondiali, sempre su rigore.

Il ct dell'Australia van Marwijk conferma la stessa formazione che ha affrontato la Francia: Nabbout punta centrale con alle spalle il trio composto da Leckie, Rogic e Kruse. Nella Danimarca, invece, Hareide deve rinunciare all'infortunato Kvist e schiera dall'inizio Schone cambiando il modulo in un 4-3-3 più offensivo con il 'lungo' Jorgensen punta centrale. Fra i titolari confermato anche Styger Larsen dell'Udinese, mentre in panchina c'è l'atalantino Cornelius.

Partita subito viva, con l'Australia pericolosa dopo appena cinque minuti con un colpo di testa di Leckie, su calcio d'angolo, con palla di poco a lato. Sul capovolgimento di fronte, però, la Danimarca al primo affondo passa in vantaggio: al 7' Jorgensen lavora un ottimo pallone in area e di esterno serve in mezzo per l'accorrente Eriksen che con un gran sinistro di controbalzo fulmina Ryan sotto la traversa. Colpita a freddo l'Australia accusa il colpo e fatica a reagire. Così è ancora la Danimarca a rendersi pericolosa prima con un sinistro dal limite di Sisto bloccato a fatica da Ryan, poi con un colpo di testa di Jorgensen su cross di Dalsgaard che termina largo. E' di Rogic il primo sussulto dei socceroos, un sinistro da fuori area di poco a lato. Con il passare dei minuti la squadra di van Marwijk prova a stringere i tempi per rientrare in partita e al 35' si procura un calcio di rigore assegnato dall'arbitro con il VAR per un fallo di mani in area di Poulsen: dal dischetto capitan Jedinak, già a segno contro la Francia, non sbaglia e firma l'1-1. Prima dell'intervallo torna a farsi vedere la Danimarca, con una punizione velenosa di Eriksen che per poco Sainsbury non devia alle spalle di Ryan.

Nel secondo tempo la gara resta in equilibrio. Prima a rendersi pericolosa è ancora la Danimarca, con un destro a giro di Sisto da centro area di poco a lato. Costretta a vincere, l'Australia cerca con maggior insistenza di aggirare sulle fasce la linea difensiva danese. Sui palloni altri che piovono in mezzo, però, i centrali scandinavi di testa sono quasi sempre implacabili. A 67' grande occasione per i socceroos, complice un'uscita a vuoto di Schmeichel, ma sul cross di Leckie sbroglia la difesa. Ancora australiani pericolosi poco dopo con un sinistro dalla distanza di Mmoy che sfiora l'incrocio dei pali, quindi con un sinistro a giro da fuori di Rogic parato da Schmeichel. Da lontano ci prova anche la Danimarca con Sisto di poco a lato. Nel finale van Marwijk si gioca anche la carta Arzani in avanti ed è proprio il giovanissimo attaccante australiano a sfiorare il gol vittoria a due minuti dalla fine con un destro da posizione defilata respinto da Schmeichel. E' l'ultima emozione di un match comunque godibile.

DANIMARCA-AUSTRALIA 1-1

Reti: 10 'Eriksen (Dan), 37' Jedinak (Aus)

37' Rigore per l'Australia per fallo di mano di Yurari. Segna il barbuto Jeedinak con un tiro centrale che spiazza Ryan

10' Gran gol della Danimarca. Jorgensen mette in mezzo da sinistra. Eriksen, lasciato colpevolmente libero, azzecca una terrificante cannonata sotto la traversa di Ryan

DANIMARCA (4-2-3-1): Schmeichel; Dalsgaard, Kjaer, Christensen, Stryger Larsen; Delaney, Schone, Eriksen; Yurary, N. Jorgensen, Sisto. A disp.: Lossi, Ronnow, Vestergaard, Poulsen Knudsen, M. Jorgensen, Lerager, Kvist, Krohn-Dehli, Corneluis, Ficher, Braithwaite, Dolberg. CT: Hareide

AUSTRALIA (4-3-3): Ryan; Risdon, Sainsbury, Milligan, Behich; Jedinak, Mooy; Leckie, Rogic, Kruse; Nabbout. A disp.: Jones, Vukovic, Jurman, Degenek, Meredith, Luongo, Irvine, Cahill, Juric, Petratos, Arzani, McLaren. CT: Van Marwijk

ARBITRO: Lahoz (Spa)

AMMONITI: Poulsen (D), Sisto (D).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata