Russia 2018, Belgio cala il tris: Mertens e Lukaku affondano Panama
I Diavoli Rossi mostrano subito i muscoli

Il Belgio mostra subito i muscoli. I Diavoli Rossi superano con un netto 3-0 Panama nella prima partita del Gruppo G e si confermano una delle squadre favorite per arrivare fino in fondo a questi Mondiali. Al di là del valore dell'avversario, Panama era all'esordio assoluto alla Coppa del Mondo ma non ha sfigurato, la squadra di Roberto Martinez ha confermato di essere forte in tutti i reparti. In porta Courtois è stato decisivo nell'unica occasione in cui è stato chiamato in causa, a centrocampo De Bruyne ha illuminato la scena con giocate di grande classe, in attacco Mertens, Hazard e Lukaku hanno fatto letteralmente ammattire la difesa panamense. Gol capolavoro dell'attaccante del Napoli e doppietta del bomber del Manchester United per un risultato che avrebbe potuto essere anche più rotondo se solo i belgi non si fossero specchiati un po' troppo alla ricerca sempre della giocata spettacolare. Prossimo step per Hazard e compagni confermarsi contro avversari più consistenti. Dal canto suo Panama ha fatto bella figura, rimanendo in partita per oltre un'ora e dimostrando di essere squadra bene organizzata.

Nel Belgio Martinez schiera un 3-4-2-1 con Lukaku punta unica ma alle sue spalle Mertens e Eden Hazard garantiscono grande qualità. A centrocampo De Bruyne e Witsel con Meunier e Carrasco esterni. Frai pali il numero 1 è Courtouis, mentre in difesa Boyata prende il posto del convalescente Kompany. Il ct di Panama Gomez risponde con un 4-3-2-1 con Perez in attacco e Barcenas e Rodriguez esterni. Primo tempo deludente del Belgio, che prende subito in mano le redini del gioco ma non riesce a perforare l'attenta difesa panamense. Nel primo quarto d'ora Diavoli Rossi pericolosi tre volte con Carrasco, Mertens e Hazard. La difesa dei centroamericani riesce sempre a cavarsela. Il forcing costante della squadra di Martinez perde però di efficacia con il passare dei minuti, anche se ci provano ancora Mertens e Hazard con due conclusioni ancora imprecise. Il Belgio insiste e prima dell'intervallo si rende pericoloso ancora con Hazard, Lukaku e Mertens. Nelle prime due occasioni ottima la risposta del portiere panamense Penedo.

Altra musica nel secondo tempo, con il Belgio che sblocca il risultato dopo appena due minuti. Merito di Mertens che fulmina Penedo con uno splendido destro al volo in diagonale. La partita si accende, con i Diavoli Rossi vicini subito al raddoppio con una punizione di De Bruyne di poco a lato. Panama però non ci sta e sfiora il pareggio con Murillo, fermato in uscita da un ottimo intervento da Courtois. Scampato il pericolo la squadra di Martinez chiude la partita al 68' con la rete del 2-0 firmata da Lukaku con un colpo di testa in tuffo, su cross delizioso di esterno destro di De Bruyne. Panama crolla definitivamente al 74' quando ancora Lukaku firma il 3-0 con un delizioso pallonetto in uscita al portiere, su assist in contropiede di Hazard. Nel finale da segnalare l'ingresso in campo di Thorgan Hazard, il fratello di Eden, al posto di Mertens.

 

Il tabellino 

Reti: 47' Mertens (B), 68' e 74' Lukaku (B).

Belgio (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, Witsel (90' Chadli), De Bruyne, Carrasco (74' Dembele); Hazard, Mertens (83' T. Hazard); Lukaku. A disp. Batshuayi, Casteels, Dendoncker, Fellaini.  Januzaj, Kompany, Mignolet, Tielemans. All. Roberto Martinez.

Panama (4-1-4-1); Penedo; Amir Murillo, Escobar, Torres, Davis; Gomez; Barcenas (63' G. Torres), Cooper, Godoy, Rodriguez (64' Diaz); Perez (73' Tejada). A disp. Arroyo, Baloy, Calderon, Cummings, Avila, Machado, Ovalle, Pimentel, Rodriguez. All. Hernan Dario Gomez.

Arbitro: Janny Sikazwe (Zam).

Note: ammoniti Meunier (B), Davis (P), Barcenas (P), Cooper (P), Vertonghen (B), Godoy (P), Murillo (P), De Bruyne (B).
 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata