Ronaldo in aula si difende: Mai avuto intenzione di evadere tasse
Oggi il campione è stato interrogato in tribunale. Il fisco spagnolo lo accusa di una evasione di circa 14.7 milioni di euro

"Non ho mai nascosto niente e non ho mai avuto intenzione di evadere le tasse". Così in un comunicato Cristiano Ronaldo ribadisce la sua posizione nei confronti del fisco spagnolo che lo accusa di una evasione di circa 14.7 milioni di euro. L'asso portoghese è stato interrogato oggi dai giudici del Tribunale di Pozuelo de Alarcon, alla periferia di Madrid. "L'agenzia delle entrate spagnola conosce nel dettaglio tutte le mie entrate, perche abbiamo consegnato tutto", ha aggiunto come riporta As. "Ho sempre effettuato la dichiarazione perchè penso che tutti dobbiamo pagare le tasse in base al nostro reddito", ha detto Ronaldo. "Quando ho firmato per il Real Madrid non ho creato alcuna struttura speciale per gestire i miei diritti di immagine, ma ho mantenuto quella di quando ero in Inghilterra", ha spiegato. Una struttura "consigliata dai legali inglesi e che in Inghilterra è legale e legittima". "Ora è il momento di far funzionare la giustizia, credo in esso e spero che ci sarà una decisione giusta", conclude Ronaldo nel comunicato.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata