Ronaldinho arrestato di nuovo in Paraguay per passaporti falsi
Ronaldinho arrestato di nuovo in Paraguay per passaporti falsi

L'ex calciatore brasiliano finisce ancora in cella ad Asuncion, insieme al fratello 

Ronaldinho finisce ancora nei guai. L'ex stella del Barcellona è stata arrestata venerdì sera in un hotel ad Asuncion per essere entrato in Paraguay con passaporti falsi, insieme al fratello Roberto Assis. Sergio Queiroz, avvocato dell'ex calciatore brasiliano 39enne, ha confermato l'arresto ad AP e ha spiegato che la sua squadra di legali ha presentato una ingiunzione per liberare Ronaldinho e suo fratello. I due, già stati arrestati qualche giorno fa per esser stati trovati in possesso di documenti falsi, avevano dichiarato di esser venuti ad Asuncion per motivi di lavoro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata