Romulo su rigore: il Verona inguaia il Cagliari
Ha avuto ragione Pecchia che ha rivoluzionato la squadra

Nella sfida della paura vince la voglia di non arrendersi del Verona. Con l'ossigeno che segna allarme rosso da tempo, la contestazione dei tifosi (che anche oggi al Bentegodi si sono fatti sentire vigorosamente), le dimissioni del ds Fusco dopo il crollo di Benevento non c'era altra via per l'Hellas che tornare a quella vittoria interna che mancava dal derby.

Ha avuto ragione Pecchia che ha rivoluzionato la squadra: sei cambi in squadra, effetto-scossa riuscito e Cagliari ko anche se ha lottato fino alla fine e non avrebbe meritato la sconfitta. Per i sardi è la sconfitta più dolorosa, quella che certifica l'ingresso nel tunnel della bagarre salvezza. Per il Verona - che deve ringraziare soprattutto il suo portiere Nicolas - tre punti di speranza che vanno presi per come sono arrivati, senza badare allo spettacolo e dimenticando una buona parte della ripresa passata solo a difendersi.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata