Roma, Spalletti: Guardiamo avanti ma secondo posto difficile
Sulla sfida di ieri con il Napoli il ct afferma: "Partita giocata a ritmi altissimi

"Penso sia corretto guardare avanti e cercare di fare il massimo, anche se è veramente difficile". Così il tecnico giallorosso Luciano Spalletti ai microfoni di Roma Radio in merito alla corsa al secondo posto, che garantirebbe l'accesso diretto alla fase a gironi di Champions League. Dopo la vittoria di ieri la Roma si trova a due punti dal Napoli a tre giornate dalla fine. "Qualche punto in qualche partita che poteva essere abbordabile l'abbiamo perso - ha ammesso - Però abbiamo portato a casa anche delle vittorie in qualche trasferta difficile".

Tornando sulla sfida di ieri l'allenatore toscano ha sottolineato che "è stata una bellissima partita giocata a ritmi altissimi tra due squadre che fanno bene entrambe le fasi - ha sottolineato - Quando una partita finisce con pochi tiri è segno che le due difese hanno lavorato bene. Il gol annullato a Callejon per fuorigioco? Qui si vede la qualità dei nostri direttori di gara e degli assistenti. In Italia abbiamo i migliori, c'è poco da fare". Il tecnico della Roma si è poi soffermato sulla rete di Nainggolan. "Non è successo tante volte di fare un gol dopo 27 passaggi utili - ha concluso - La partita con il Genoa? Per loro il fatto che arrivi la Roma sarà uno stimolo in più, troveremo in tutte le partite avversari che vogliono misurarsi con noi per il nome e la storia che abbiamo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata