Roma, De Rossi: "Non so se concluderò qui la mia carriera. Ma dopo vorrei allenare"
"Mi piacerebbe vivere, con le dovute proporzioni, una giornata come quella che ha conosciuto Francesco il 28 maggio"

 "Se concluderò a Roma la sua carriera? Non lo so. Ho sempre pensato che sarebbe molto bello se io finissi a Roma". Così Daniele De Rossi, centrocampista della Roma, interpellato sul suo futuro in un'intervista concessa al 'Corriere dello Sport'. "Mi piacerebbe vivere, con le dovute proporzioni, una giornata come quella che ha conosciuto Francesco il 28 maggio", ha spiegato il giallorosso rievocando il Totti-day nel quale il capitano ha salutato il calcio. "Sarebbe bello vivere un saluto così intenso con i tifosi, anche per me. Non so quando, non so come. Allo stesso tempo però avverto forte il desiderio di vivere un'esperienza altrove". "Sinceramente avevo deciso di farla finita fin dall'anno scorso: c'è stato un periodo lungo in cui non avevo contatti con la società per il rinnovo", ha confessato De Rossi.

"Per un certo periodo di tempo era stata questa la mia idea. L'offerta più grossa era quella di un club italiano. Ma, come si dice - ha aggiunto - non mi ha retto la pompa: non me la sentivo di tradire la città e i tifosi. Probabilmente se fosse arrivato un club europeo o americano - non è un segreto che uno dei miei sogni è andare a fare lì un'esperienza di vita e di calcio - probabilmente oggi non saremmo qui". Parlando di quello che sarà il suo futuro dopo aver appeso le scarpette al chiodo De Rossi si definisce "molto combattuto, perché da una parte mi piacerebbe viaggiare, mi piacerebbe vedere il mondo, mi piacerebbe sentirmi libero di fare programmi a lungo termine". Alla domanda se mi piacerebbe fare l'allenatore "negli ultimi anni mi sto rispondendo di sì sempre più spesso", ha proseguito il giallorosso. "Anche grazie al fatto che ho avuto degli allenatori che mi hanno affascinato moltissimo durante la mia carriera". "Mi piacerebbe, se avessi una squadra. Però mi rendo conto che è un lavoro difficilissimo, faticosissimo, stressantissimo, quindi questi dubbi rimangono e spero di scioglierli con il tempo", ha ulterioremente chiarito il capitano della Roma.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata