Champions, troppo Real per la Roma: Bale, Isco e Mariano fanno 3-0

La squadra di Di Francesco non regge il confronto con un grande Real. Tre reti e tante parate di Olsen. Nella ripresa quaòlche occasione per i giallorossi. Schick indisponente

Non c'è più Cristiano Ronaldo ma il Real Madrid resta la squadra da battere anche in questa edizione della Champions League. All'esordio nella fase a gironi, i Blancos fanno un sol boccone della Roma al Santiago Bernabeu al termine di una partita dominata in lungo e in largo. Le reti di Isco, Bale e Mariano Diaz condannano i giallorossi, semifinalisti della scorsa edizione, protagonisti di una prestazione quasi esclusivamente difensiva.

Troppo netta la differenza di valori a centrocampo, dove Modric e Kroos come al solito hanno nascosto il pallone agli avversari favorendo le giocate sulla trequarti dei vari Isco, Bale e Benzema. Nelle file della Roma il solo Dzeko ha provato a far avanzare la squadra, ma senza quasi mai trovare il supporto dei compagni. Fra i nuovi: bene Olsen in porta, male Nzonzi.

Il girone inizia subito in salita per la Roma, che comunque ha tutte le carte in regola per puntare quanto meno al secondo posto. Reduce da un inizio di campionato non proprio positivo, Eusebio Di Francesco sorprende tutti e lancia il giovane Zaniolo da titolare al Santiago Bernabeu. Il giovane scuola Inter fa reparto con De Rossi e Nzonzi. In attacco, invece, confermato il tridente composto da El Shaarawy, Dzeko e Ünder.

Nel Real, Lopetegui schiera titolare Modric, dato in panchina alla vigilia, per il solito modulo con Isco alle spalle di Bale e Benzema. Primo tempo di grande sofferenza per la Roma, con il Real padrone del campo fin dai primi minuti. La squadra di Lopetegui parte con il piede schiacciato sull'acceleratore e nel giro di dieci minuti sfiora due volte il vantaggio, prima con un diagonale di Bale a lato di un soffio e poi con una incursione di Isco sventata miracolosamente da Olsen. Poi De Rossi in scivolata disperata anticipa Bale, pronto al tap-in a porta vuota.

Al quarto d'ora primo sussulto della Roma, con Under che se ne va in contropiede e nel vedere Navas fuori dalla porta prova a sorprenderlo con un pallonetto di sinistra che termina però ampiamente a lato. Con il passare dei minuti il forcing del Real si fa sempre più incessante, anche i terzini Marcelo e Carvajal si rendono pericolosi con la loro incursioni da attaccanti aggiunti. Ma è sempre Bale il pericolo numero uno, anche quando calcia dalla distanza. La Roma fatica ad uscire dalla propria metà campo, ma si difende con ordine e attenzione. Alla mezzora si rivede la Roma, con un sinistro dal limite di Nzonzi, debole, e facilmente bloccato da Navas.

Foto Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse 19/09/2018 Madrid (Spagna) Sport Calcio Real Madrid-Roma Champions League 2018/2019 - Estadio Santiago Bernabeu Nella foto: Lucaz Modric, Edin Dzeko Photo Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse 19/09/2018 Madrid (Spain) Sport Soccer Real Madrid-Roma Champions League 2018/2019 2018/2019 - Estadio Santiago Bernabeu In the pic: Lucaz Modric, Edin Dzeko

rima dell'intervallo Olsen prova tenere in piedi la Roma con altre due parate importanti su Isco e Ramos. Il portiere svedese, però, deve arrendersi al 45' di fronte ad una punizione telecomandata dal limite di Isco, concessa per un fallo di De Rossi ai danni dello stesso centrocampista spagnolo. Anche il secondo tempo è giocato subito a ritmi veritginosi. La Roma si rende pericolosa con Under che costringe Navas al calcio d'angolo, il Real replica con due occasioni fallite da Bale, la seconda anche complice la sfortuna con il sinistro del gallese che viene respinto dalla traversa. Al terzo tentativo, però, Bale non sbaglia e al 58' fulmina Olsen con un micidiale diagonale mancino su assist geniale di Modric.

Dopo poco meno di un'ora di gioco termina la partita di Zaniolo, al suo posto dentro Lorenzo Pellegrini. Sufficiente comunque la prova del giovane giallorosso, all'esordio assoluto. Di Francesco toglie anche l'evanescente El Shaarawy con Perotti. Sotto di due gol, la Roma prova a reagire di rabbia con un sinistro dalla distanza di Kolarov ancora sventato a Navas. Nel finale il tecnico giallorosso manda in campo anche Schick al posto del deludente Nzonzi. Proprio il neo entrato attaccante ceco ha una buona occasione per riaprire la partita, ma calcia malamente a lato un sinistro dal limite. Di Dzeko l'ultimo tentativo dei giallorossi, un colpo di testa deviato in angolo da Navas. E a proposito di portieri: solo un mai domo Olsen prova ad evitare un passivo peggiore con almeno altre tre grandi parate su Kroos, Modric e sul neo entrato Asensio. Il numero 1 svedese deve infine arrendersi solo nel recupero ad un micidiale tracciante di destro all'incrocio del neo entrato Mariano Diaz.

REAL MADRID - ROMA 3-0

RETI: 45' Isco (R), 57' Bale (R), 92' Mariano Diaz (R).

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric (85' Ceballos), Casemiro, Kroos; Isco; Bale (73' Mariano), Benzema (61' Asensio). A disp.: Courtois, Nacho, Llorente, Lucas Vazquez. All. Lopetegui.

ROMA (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Zaniolo (55' Lo. Pellegrini), Nzonzi (69' Schick), De Rossi; El Shaarawy (65' Perotti), Dzeko, Ünder. A disp.: Mirante, Marcano, Santon, Cristante. All. Di Francesco.

Arbitro: Kuipers (OLA).

NOTE: ammoniti Ramos (R), De Rossi (Ro), Dzeko (Ro)

LA CRONACA

89' Gran gol di Mariano!!! 3-0. Imbucata di Marcelo per Mariano che arriva al limite e, poi, mette una gran palla nel sette alla sinistra di Olsen con un  bellissimo tiro al giro. Chapeau!!!

87' Lancio di Pellegrini, buon colpo di testa di Dzecko. Navas vola anche per i fotografi e mette in angolo

85' Palla per Schick in area. Ancora uno strafalcione del ceco che non riesce a tirare. Pessimo impatto sulla gara

83' Under fino in fondo sulla destra. Palla in mezzo. Casemiro domina e spazza. Il brasiliano non ha sbagliato nulla con Modric ferma qualsiasi velleità della Roma e fa ripartire i suoi. Con gente davanti come Bale, Isco, Benzema e Mariano, è chiaro che non c'è partita. Nel Real esce Modric ed entra Ceballos

80' Schick è entrato malissimo in partita. Tre palloni toccati e tre errori

79' Intervento al limite dell'area (forse dentro) di Carbajal che atterra Pellegrini. Kuipers dice che non c'è niente. Dubbi

78' Occasione Real. Asensio solo davanti al portiere. Ancora un grande salvataggio di Olsen

75' Dzeko si intestardisce al limite. Vorrebbe tirare ma non ci riesce, torna indietro e viene fermato da Mariano Diaz che gli toglie il pallone. Trattenuta di Dzecko e giallo per lui

73' Bella azione di Mariano Diaz che cede a Kroos sulla sinistra. Bel tiro e bella parata di Olsen

72' Nel Real esce Bale. Al suo posto il giovane Mariano Diaz che ha preso la maglia numero 7 di Ronaldo e viene sempre molto applaudito per questo dal suo pubblico-

71' Bella ripartenza della Roma. Under va fino all'area e, invece di darla a Dzecko la cede a Schick che svirgola e tira altissimo

70' Possesso palla. Real 62 per cento, Roma 38. I madrileni hanno fatto più di 450 passaggi contro 230 circa.

68' Nella Roma esce Nzonzi e entra Schick

67' Il Real fa paura. Lunga serie di palleggi al limite. Modric tenta l'imbucata. Ferma la difesa. Ma ogni volta che vengono giù è una sofferenza

63' Gran tiro di Kolarov, grande parata di Navas. Teza palla gol per la Roma nella ripresa. Sull'angolo Fazio toglie la palla a Pellegrini che stava per girarla in porta

62' Nella Roma esce El Shaaraswy e entra Perotti

60' Nel Real Madrid esce Benzema e entra Asensio

58' Contropiede del Real Bale gol !!!! 2-0. Sull'angolo per la Roma, la difesa del Real esce bene. Palla a Modric che lancia perfettamente Bale. Lunga galoppata e tiro a incrociare da sinistra a destra. Niente da fare per Olsen. La palla s'insacca nell'angolino alla sua sinistra.​​​

57' Angolo per la Roma. Mischia in area. Navas anticipa De Rossi in uscita 

54' Imbucata di Marcelo per Modric che tira in scivolata. Olsen, bravo, blocca a terra- Nella Roma esce Zaniolo per Pellegrini

49' Sull'angolo esce il Real e va fino in fondo. Benzema sbaglia da pochi metri. Ma sulla rimessa Fazio perde palla e si rifugia in angolo. Sul corner, palla fuori, poi lancio morbido di Marcelo per Bale che è solo in area e coglie la traversa con un tiro leggermente deviato da Fazio all'ultimo secondo utile

48' Grande occasione per la Roma. La difesa esce bene, Dzeko tocca per Under che si accentra, arriva al limite. Grande parata in angolo di Navas

46' Si riparte, non ci sono cambi. La Roma deve tentare l'impresa, ma deve anche stare attenta alla goleada. Zaniolo rientra ma verrà cambiato più tardi. Partiti. Real-Roma 1-0

II tempo

Finisce il primo tempo. Peccato per la Roma che, soffrendo e sbandando, sembrava avercela fatta a uscire indenne dai primi 45' nella tana del Real Madrid. Ma una punizione dal limite di Isco per un fallo di De Rossi sullo stesso giocatore, manda avanti il Real: 1-0. La Roma comincia timida e il Real ha due palle gol nei primi 10 minuti con Bale e Isco (grande uscita di Olsen). Poi, la difesa giallorossa prende le misure ai bianchi e nasce una partita. Il Real preme e ha qualche altra occasione importante ma la Roma si difende bene e prova a ripartire. Forse, però, dovrebbe farlo con più convinzione. Ma i grandi di Spagna hanno tanti modi per segnare e, se non va con le imbucate o con i tiri da fuori, ci pensa la punizione (perfetta) di Izco. Nella Roma, il migliore è il portiere Olsen. Bene il ragazzino Zaniolo che ha esordito in Champions sul campo più difficile senza aver mai giocato in A.

44' Gol del Real !!!! Segna Isco. Grande punizione di destro dal limite. Niente da fare per Olsen. 1-0

43' Uno due stretto dei madrileni al limite. Benzema per Izco abbattuto al limite da De Rossi. Giallo per il capitano

40' La difesa bassa della Roma, invita le "merengues" al tiro da fuori. Ci provano un po' tutti. Finora quasi tutti tiri alti

39' Dopo un contropiede fallito dalla Roma, torna su il Real. Izco spara da sinistra. Bella parata bassa in angolo di Olsen. Il portiere svedese, questa sera si sta comportando molto bene. E' il migliore dei giallorossi. Almeno quattro ottime parate.

37' Angolo per il Real da destra. Testa di Sergio Ramos. Gran balzo di Olsen che mette in angolo

34' Lunga azione del Real, con la palla che va da sinistra a destra. Carbajal tenta il cross treso e basso. Blocca a terra Olsen. La Roma si abbassa un po' troppo, ma si difende bene, soprattutto centralmente

31' Contropiede Roma. Da Under a Dzeko a El Shaarawy che tenta il tiro murato da Sergio Ramos. Poi Ramos abbatte il Faraone vicino alla bandierina sulla destra dell'attacco della Roma. Punizione, colpo di testa di Fazio. Alto, ma la Roma c'è

29' Punizione per la Roma da sinistra. Palla al limite che resta lì. Nzonzi tira. Ne esce una palla lenta che Navas para facilmente

26' Nzonzi per Under che, di testa lancia in area Dzeko. Navas lo anticipa in uscita

24' Kroos avanza, supera Nzonzi che lo costringe ad allargarsi. Il tiro esce al lato sulla sinistra di Olsen. Ora la Roma sembra più tranquilla

23'  La Roma si affaccia in avanti. Angolo, poi Under si fa circondare al limite dai madrileni che gli rubano palla

18' Grande confusione in difesa della Roma. Mischione, batti e ribatti. Poi Kroos spara alle stelle

16' Due calci d'angolo consecutivi per il Real. Sul secondo, palla fuori. Gran tiro di Marcelo. Alto. Nel primo quarto d'ora il Real ha avuto due palle gol e qualche altra occasione minore. La Roma sbaglia qualcosa dietro ma cerca sempre di ripartire

14' Carbajal da destra, Kolarov mette in angolo. La Roma libera, Zaniolo fa a spallate con Modric poi la dà indietro. Lungo lancio per Under che tira. Fuori

9' Avanza Kroos sul centrosinistra. Gran tiro da fuori. Alto

7' Seconda palla gol per il Real: Bale a Modric che, dal limite dell'area, mette Isco solo davanti a Olsen. Ottima l'uscita del portiere svedese

6' Bale taglia d'esterno per Isco. Passaggio ad alto tasso di difficoltà. Palla fuori

3'  Imbucata per Bale, nessuno copre, gran sinistro fuori di un niente. Palla gol Real

1' Partiti. Il ragazzo Zaniolo esordisce direttamente in Champions senza aver mai giocato in campionato

La Roma riparte dall'avversario più difficile: il Real Madrid "Campione d'Europa" del neo allenatore Lopetegui. Per sorprendere gli spagnoli, Di Francesco schiera una sorpresa in mezzo al campo, il giovane Zaniolo. Classe '99, arrivato in estate nell'operazione che ha portato Nainggolan all'Inter, non ha ancora giocato in Serie A. A completare il centrocampo De Rossi e l'ex Siviglia N'Zonzi. Terzetto offensivo composto da Under, Dzeko ed El Shaarawy, che ha vinto il ballottaggio con Perotti. Stesso modulo per il Real con davanti Bale, Benzema e Asensio. Fischio di inizio alle 21 al Bernabeu.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata