Robinho, 9 anni per stupro, violentò una ragazza in discoteca a Milano
Il fatto avvenne il 22 gennaio del 2013. Allora il brasiliano giocava nel Milan. Adesso è in Brasile. La ragazza aveva 22 anni

Nove anni per stupro commesso insieme ad altre cinque persone. E' la condanna comminata dal tribunale di Milano all'ex giocatore del Milan, Robinho il cui nome completo è Robson de Souza Santos. La decisione è stata presa dalla nona sezione del tribunale di Milano (presidente Mariolina Panasiti). Robinho è accusato di aver violentato una ragazza albanese di 22 anni in una discoteca di Milano la sera del 22 gennaio 2013. Allora giocava nel Milan. Poi Robinho venne ceduto e, adesso, gioca in Brasile, nell'Atletico Mineiro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata