Rinasce il Filadelfia. Mondonico: Importante ritrovare quell'aria
Oggi l'anteprima dell'inaugurazione del mitico stadio del Grande Torino completamente rinnovato

"L'ultimo allenatore che ha fatto allenare qui i ragazzi sono stato io, per un'amichevole con il Lucento, a Natale. Ricordo quel Filadelfia quegli spogliatoi, ricordo l'aria che c'era. E' importante ritrovare quell'aria". Così Emiliano Mondonico, ex allenatore del Torino, a margine dell'anteprima dell'inaugurazione del nuovo Filadelfia, il mitico stadio del Grande Torino. "Mi auguro che tutti quanti riescano a capire cosa vuol dire questo stadio perché allenarsi qui vuol dire avere 10 punti in più in classifica. Mi auguro che tutti capiscano", ha spiegato. "Oggi il Toro torna ad essere più Toro? Per troppi anni questo stadio è rimasto sepolto. Sarà l'entusiasmo e l'interesse della gente a ricreare quello spirito. L'impressione rispetto allora è diversissima, Dovrà essere la gente - ha aggiunto il 'Mondo' - a far sì che oltre ad essere bello, sia anche una casa".

"Oggi è la soddisfazione più bella, questa gente ci ricorda la spinta ci dava. Qui eravamo a casa nostra, in mezzo ai tifosi", ha commentato Paolo Pulici, ex bandiera del Torino. "Quando andavi in campo trovavi la forza per quella corsa in più per far vincere la squadra. C'è un affetto che non si può descrivere", ha aggiunto il mitico Puliciclone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata