Rigore di Icardi e missile di Perisic. L'Inter raggiunge la Juve
Ma con un'ottima Spal non è stata una partita facile. Il penalty concesso col Var e il gol del 2-0 all'87'. Ferraresi pericolosi

Con un gol per tempo l'Inter regola la Spal e tiene il passo della Juventus, salendo a quota nove punti e restando a punteggio pieno. Successo meritato ma non semplice come potrebbe sembrare dal risultato quello ottenuto dai ragazzi di Spalletti. A risolvere la sfida contro l'organizzata squadra di Semplici un calcio di rigore trasformato da Icardi e concesso dal Var dopo diversi minuti di sospensione per un fallo subito da Joao Mario. Nel finale poi ci ha pensato Perisic, che proprio nei giorni scorsi ha rinnovato fino al 2022, con un eurogol a mettere in ghiaccio la partita.

Due minuti dopo un lampo scuote San Siro: il bolide di Skriniar da circa 30 metri si stampa contro la traversa. Gomis ringrazia, la Spal si salva e resta in partita. Almeno fino al 42', quando la gemma di Perisic chiude definitivamente i giochi. Cross di D'Ambrosio dalla destra sul lato opposto e splendido tiro al volo dell'ex giocatore del Wolfsburg, fresco di rinnovo contrattuale. Il missile di Perisic si infila sotto la traversa e certifica la vittoria dell'Inter, che resta a punteggio pieno e aggancia la Juve in vetta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata