Raiola: Pogba? Juve non gli dispiacerebbe. Ibra? Al Milan si diverte
Raiola: Pogba? Juve non gli dispiacerebbe. Ibra? Al Milan si diverte

Il super agente italo-olandese parla dei suoi assistiti

"Un ritorno di Pogba alla Juventus? Nel calciomercato non esistono le cose impossibili. Juve, Barcellona, Psg, Real lo hanno fatto capire. Se c'è la volontà di tutte e tre le parti, la cosa si fa". Così Mino Raiola, agente del centrocampista francese. "Se a lui piacerebbe? Il suo secondo paese è l'Italia. Non gli dispiacerebbe l'idea. Ma è troppo presto per pensare a queste cose. C'è ancora di mezzo un campionato, un Europeo. Vediamo", ha spiegato dopo la sfida tra Milan e Juventus. "De Ligt ora felice? E' stato fatto un caso mediatico, lui ha sempre vissuto la sua avventura nel modo in cui si pensava, abbiamo sempre detto che il primo anno andare in una squadra come la Juve è difficile, e in un altro campionato, il più difficile di tutti", ha proseguito.

Raiola ha poi parlato di un altro suo assistito, Ibrahimovic: "Se rinnoverà con il Milan? C'è un mezzo progetto, deciderà alla fine dell'anno cosa vuole fare da grande. Cosa gli consiglio? Di andare avanti se si diverte, e fermarsi se non si diverte più. Per adesso mi sembra si stia divertendo, si vede dallo spirito, aiuta i compagni, ha dato un altro tipo di mentalità ai ragazzi". "Il rinnovo di Donnarumma? Niente è impossibile. Non ne abbiamo parlato. Sto aspettando ancora le scuse dei tifosi milanisti...", ha proseguito il procuratore. "Il suo futuro? Il mio lavoro è fare il bene dei giocatori. Ha ancora un contratto di due anni, c'è tutto il tempo per valutare le cose". Infine, sulla possibilità di rivedere Balotelli in Nazionale: "Se si mette a fare quello che deve fare, ci sono poche punte al mondo che hanno le sue qualità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata