Psg, Pastore: "Futuro? Ho bisogno che il club faccia chiarezza"
"Per ora penso solo a giocare e a vincere i titoli che mancano"

"Ho bisogno di chiarezza". Javier Pastore torna a parlare del futuro e della possibilità di dare l'addio al Psg a fine stagione. Il 'Flaco' si è concesso ai microfoni dopo la vittoria dei parigini per 3-0 contro il Monaco che è valsa la conquista della Coppa di Lega. "Uno dei miei ultimi trofei prima dell'addio? No, non lo so ancora. Penso solo a giocare, vincere i titoli che mancano, questo non è momento di mercato", ha spiegato l'argentino ex Palermo. "È uno degli ultimi titoli che vinco qui, è possibile. Ho ancora un anno di contratto, vedremo. Parleremo con il club per capire quello che voglio io e vogliono loro. Decideremo alla fine della stagione, ma non ora".

Anche la permanenza di Unai Emery è in dubbio. "Se con l'arrivo di un nuovo allenatore potrei rimanere? Non lo so. La questione non riguarda solo l'allenatore. Riguarda anche il club, i suoi obiettivi con me, se vogliono che rimanga o no", ha precisato Pastore, accostato lo scorso gennaio all'Inter. "Dobbiamo parlare, per sapere quale ruolo avrò l'anno prossimo se il club vuole che io rimanga. Se Emery resterà, parlerò prima con lui per capire cosa vuole per me. Se arrivasse un altro allenatore - ha aggiunto il trequartista - vorrei sapere cosa pensa di me".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata