Psg, lite Cavani-Neymar per un rigore. Tira l'uruguaiano e sbaglia
Nella partita con il Lione vinta per 2-0. Tensione anche a fine gara. Emery: "Se non si accordano, deciderò io"

Il Paris Saint-Germain battendo il Lione per 2-0 ha raccolto la sua sesta vittoria stagionale e ha confermato il primato in classifica nella Ligue 1 francese. Ma a far parlare questa volta non è il successo del club parigino ma le evidenti tensioni tra due delle stelle della squadra, Neymar e Cavani. Già in occasione di una punizione i due avevano discusso su chi dovesse calciare, ma il confronto si è fatto più acceso a causa di un rigore conquistato da Mbappé, che il brasiliano ha chiesto invano di battere e alla fine è stato battuto dall'uruguaiano.

Il penalty è stato però parato dal portiere avversario, con il risultato di un Neymar indispettito e un Cavani amareggiato, che ha lasciato il campo prima di salutare i tifosi insieme ai compagni. Emery, tecnico dei parigini, nel post partita non ha nascosto un certo dispiacere: "Non c'è una gerarchia. Entrambi i giocatori sono in grado di calciare rigori e di farlo bene. Auspico che siano in grado di risolvere questioni del genere. Qualora non dovessero trovare un accordo, sarò io a scegliere, non voglio problemi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata