Proteste contro il Liverpool, City accusato di cattiva condotta
I giocatori hanno reagito al rigore assegnato al 50' agli avversari

La Federazione inglese ha accusato il Manchester City di cattiva condotta per il modo in cui i giocatori hanno reagito al rigore assegnato al 50' al Liverpool nella gara di campionato disputata domenica  all'Etihad Stadium e terminata 1-1. L'arbitro Michael Oliver è stato letteralmente circondato dai giocatori della squadra di Guardiola, convinti che non ci fosse alcun fallo nel contatto fra Gael Clichy e Roberto Firmino. Alcuni giocatori hanno poi continuato a protestare anche dopo il gol realizzato dall'ex Milner dal dischetto. Il City ha tempo fino alle 18.00 di giovedì per rispondere alle accuse.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata