Prandelli: Futuro alla Juve? Quello che sarà, sarà
L'allenatore ha parlato del Napoli, una "squadra straordinaria ma non è matura perché non sa gestire"

"Io alla Juve? In questo momento sto guardando il calcio internazionale e sono sereno. Ho ancora molta voglia e quello che sarà, sarà". Così Cesare Prandelli, ex commissario tecnico azzurro, sul suo futuro e sull'ipotesi di un futuro in bianconero. Intervenuto nel corso della trasmissione 'Si gonfia la rete' di Raffaele Auriemma su Radio Crc, l'allenatore ha parlato del Napoli, una "squadra straordinaria che gioca forse il calcio migliore in Europa ma non è matura perché non sa gestire. Chi gioca per offrire spettacolo difficilmente riesce a gestire il risultato perchè è giovane". La squadra di Sarri, ha aggiunto Prandelli, "ha una leggera flessione che è fisiologica e non di gioco o di determinazione. Una squadra non può correre a mille per un anno intero e se non ricordo male alla sosta Sarri disse che il Napoli avrebbe accusato in qualche partita, ma sono convinto che rivedremo una squadra brillante e lucida in questa seconda parte della stagione". Infine una battuta sull'attesa sfida Roma-Napoli di domani pomeriggio: "Entrambe offrono un bel calcio, diverso e spettacolare e tatticamente sarà una partita molto interessante".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata