Poker Milan alla Spal: Cutrone show, Europa non è sogno
Per il Milan di Rino Gattuso quarta vittoria nelle ultime sei partite

Quando si dice l'istinto per il gol: è quello di Patrick Cutrone che con una doppietta trascina il Milan alla vittoria per 4-0 in casa della Spal nell'anticipo della 24esima giornata di Serie A. A segno anche Lucas Biglia, al suo primo gol in maglia rossonera, e Fabio Borini.

Per il Milan di Rino Gattuso quarta vittoria nelle ultime sei partite e la rincorsa ad un posto in Champions League che ora non è più solo un miraggio. I rossoneri, infatti, si portano a 38 punti in classifica a -7 dal quarto posto occupato dai cugini dell'Inter. Con ancora 14 partite da giocare per Bonucci e compagni è assolutamente lecito sognare. Un Milan letteralmente rivitalizzato da Gattuso, che ha avuto ancora una volta il coraggio di affidarsi alla fame di gol di Cutrone. Il giovane centravanti lo ha ripagato firmando una doppietta che lo proietta a quota 5 reti in campionato e ora sarà difficile metterlo fuori squadra.

Seconda sconfitta di fila per la Spal, quarta nelle ultime sei partite e classifica che inizia ora a farsi sempre più complicata. La panchina di Semplici inizia a traballare. Rino Gattuso si affida ancora a Patrick Cutrone al centro dell'attacco del Milan. Il tecnico rossonero conferma il 4-3-3 con Donnarumma in porta; Abate, Bonucci, Romagnoli e Ródriguez in difesa; Kessie, Biglia e Bonaventura a metà campo; Suso, Cutrone e Çalhanoglu in avanti. Nella Spal, Semplici si affida ad un modulo abbottonato con Viviani in regia e Kurtic alle spalle dell'unica punta Antenucci.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata