Poker Crotone, l'ex Trotta e Simy stendono il Sassuolo
Tre punti fondamentali per la salvezza

Basta mezzora al Crotone per archiviare la pratica Sassuolo e portare a casa tre punti fondamentali per la salvezza. L'ex di turno Trotta (7 i centri in campionato per lui) e l'uomo del momento, Simy, con una doppietta a testa schiantano per 4-1 i neroverdi di Iachini a cui non basta una rete su rigore di Berardi tornato al gol dopo tre mesi.

I ragazzi di Zenga si portano ora a 34 punti in classifica, a -3 dagli emiliani, ma soprattutto a +5 sulla Spal terzultima impegnata oggi nel delicato spareggio contro l'Hellas Verona. Nel prossimo turno il Crotone sarà atteso dal Chievo a Verona, per giocarsi di fatto la salvezza in novanta minuti. Sconfitta senza gravi conseguenze, invece, per il Sassuolo che a tre giornate dalla fine ha comunque una classifica abbastanza rassicurante.

Per la sfida salvezza contro i neroverdi, Zenga schiera il solito 4-3-3 con Simy al centro dell'attacco affiancato da Trotta e Nalini. Iachini, forte di una classifica più tranquilla, schiera Ragusa esterno a destra nel 3-5-2, con Rogerio a sinistra e la coppia Berardi-Politano in attacco. Pronti via e spinto da uno Scida infuocato, il Crotone passa in vantaggio dopo appena 3': l'autore del gol è Trotta, con un preciso sinistro dal limite che si infila all'angolino alla destra di Consigli.

Il Sassuolo accusa il colpo, abbozza una timita reazione, ma è sempre la squadra di Zenga a fare la partita. Così al 16' arriva anche il raddoppio: su un cross dalla sinistra di Martella, Consigli in uscita smanaccia la palla sul corpo di Simy facendola carambolare in rete. Partita di fatto già incanalata a favore del Crotone, anche perchè alla mezzora ancora lo scatenato Trotta firma il 3-0 spingendo in rete nella porta sguarnita un assist al bacio di Nalini dalla sinistra. In pieno recupero, il Sassuolo torna in partita: l'arbitro Damato assegna, con l'ausilio del VAR un rigore, per un fallo in area di Faraoni su Politano. Dal dischetto Berardi accorcia le distanze.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata