Pogba e la Juve: Il club più importante, ma a Manchester sono nato
Ai bianconeri: "Sono molto grato e felice per l'amore, la fiducia e l'opportunità che ho avuto"

Paul Pogba è tornato su alcune dichiarazioni dei giorni scorsi che hanno destato scalpore fra i tifosi della Juventus, parlando di una "vacanza" a Torino prima di tornare a Manchester. Con un lungo post sulla sua pagina Facebook il centrocampista francese ha voluto chiarire il suo pensiero. "Tutto può essere distorto. Qualche giorno fa mi è stato chiesto come mi sento nella città di Manchester e non parlo del club. Uno dei motivi per cui ho scelto di tornare al Manchester United è perché è dove ho trascorso la mia infanzia ed è stato come tornare a casa", ha esordito. Quindi il riconoscimento per la Juventus indicato come "il club più importante della mia carriera professionale fino ad ora. Sono molto grato e felice per l'amore, la fiducia e l'opportunità che ho avuto. Ha giocato un ruolo cruciale nel fare di me il giocatore che sono oggi".

Pogba ha ricordato che "alla Juventus sono cresciuto, ho imparato tanto e sarò sempre grato per questo". Il centrocampista transalpino ha quindi messo in chiaro che "non accetto che le mie parole vengano interpretate male". "La Juventus ha un posto speciale nel mio cuore, i tifosi, il club e la città. Mi hanno fatto sentire a casa, mi hanno sempre sostenuto e sono fantastici. Allo stesso tempo, il Manchester United è il club dove sono cresciuto e ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore. Farò del mio meglio per vincere qui, rendere club e tifosi fieri di me e trasformare in realtà i miei sogni".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata