Platini al Tas per ricorso contro squalifica: Sono ottimista
E' il giorno in cui verrà discusso il ricorso del presidente della Uefa contro i 6 anni di stop

 E' il giorno in cui  il ricorso del presidente della Uefa, attualmente sospeso dalla carica, Michel Platini contro la squalifica di sei anni dalle attività calcistiche verrà discusso dal tribunale per l'arbitrato dello sport. Tra i testimoni, l'ex presidente della Fifa Sepp Blatter. Platini, arrivato in taxi all'udienza, spera che la sentenza venga ribaltata in tempo per l'inizio del torneo di Euro 2016, che si terrà nella sua nativa Francia tra giugno e luglio. Platini è stato squalificato per otto anni a dicembre, insieme con Blatter, nell'ambito dell'inchiesta su un pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri versato nel 2011 al francese dalla Fifa con l'approvazione di Blatter per il lavoro svolto un decennio prima.

 Entrambi hanno visto le loro squalifiche ridotte a sei anni dalla Commissione d'appello della Fifa a febbraio. "Oggi, siamo all'inizio della partita, una nuova partita, nella finale... spero che il risultato sarà buono", così Platini, rilassato e sorridente, ha commentato con i giornalisti. "Certo, sono ottimista sul fatto che stiamo andando a vincere, che sto andando per vincere". Il segretario generale del Tas Matthieu Reeb ha detto che Blatter, il vice-presidente di Uefa e Fifa Angel Maria Villar e Jacques Lambert, capo del comitato organizzatore di Euro 2016, sono stati chiamati a deporre dagli avvocati di Platini. L'udienza, di fronte ad una giuria di tre giudici, dovrebbe durare tutto il giorno.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata