Pjanic guardingo: Monaco ha meno esperienza ma non vuol dire nulla
"Siamo tra i contendenti e abbiamo il desiderio di vincere", ha sottolineato il centrocampista della Juve

"Il Monaco, tra le squadre che avremmo potuto trovare, è quella con meno esperienza. Ma questo non significa nulla". Il centrocampista della Juventus Miralem Pjanic presenta così in un'intervista a 'L'Equipe' la semifinale d'andata di Champions League contro il Monaco, in programma questa sera al 'Louis II'. "Se il Monaco è in semifinale è perché lo merita, sono sulla buona strada per vincere il titolo, impresa enorme se si guarda il Psg - ha aggiunto il bosniaco - Quando si gioca una semifinale non può essere una partita facile. Hanno enormi qualità offensive, e molti giocatori che segnano. Studieremo i loro difetti per colpirli".

L'ex giocatore della Roma ha sottolineato che "non aspetteremo in difesa, giocheremo con le nostre qualità - ha spiegato - In una partita ci sono molti episodi e la chiave sarà quella. Bisogna sapere quand'è il momento di difendere e di attaccare. Vogliamo fare il nostro gioco, anche se sarà più complicato in trasferta. Juve favorita per il successo finale dopo il Barcellona? E' difficile dirlo, l'Atletico ha giocato due finali in tre anni, e il Real ha appena vinto. Siamo tra i contendenti e abbiamo il desiderio di vincere", ha concluso il centrocampista della Juve.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata