Pirlo: "Nazionale? Sarebbe bello lavorarci, è una seconda pelle"
"Sarebbe una bella cosa lavorare per la Nazionale. È sempre stata una seconda pelle la maglia azzurra, sarebbe una cosa stupenda". Così Andrea Pirlo sulla possibilità di lavorare per il team Italia nell'immediato futuro parlando a margine del 'Premio Facchetti' ricevuto a Milano. "È l'anno zero, bisogna aprire un ciclo, un percorso diverso, abbiamo la possibilità e anche il tempo per poterlo fare - ha aggiunto l'ex centrocampista di Inter, Milan e Juventus - Bisogna ripartire e prendere magari esempio dalla Germania, partendo dal settore giovanile".