Pioli: Messi all'Inter? Non prendiamoci in giro
Sulla Juve: "E' fortissima, ha un grandissimo potenziale, ma non è imbattibile"

"Messi in estate? Con molta onestà e sincerità non bisogna prendere in giro nessuno. Se i dirigenti della società dicono che è un sogno e non si potrà mai realizzare, credo dicano la verità. Io penso ad allenare la squadra e c'è chi penserà a fare grande l'Inter in futuro". Queste le parole dell'allenatore dell'Inter, Stefano Pioli, su 'Radio anch'io sport' su Radio 1 Rai. "All'Inter è vero che c'è una proprietà nuova, ma è lontana nel chilometraggio e vicina nel lavoro quotidiano. Ci sono le condizioni per gettare le besi per un buon presente e soprattutto per un ottimo futuro", ha assicurato il tecnico nerazzurro.

"Credo che sia normale parlare del futuro dell'Inter, ma noi possiamo controllare solo il nostro presente. Certo, il discorso ci responsabilizza e ci fa sentire parte di un progetto importante. Quando noi riusciamo a mettere in campo il massimo, possiamo portare il risultato. La società - ha ribadito - ci supporta, ci sostiene e avrà un ottimo futuro. Il fatto di avere dei giocatore italiani in rosa che dia ancora più identità è un obiettivo. L'acquisto di Gagliardini va in questo senso. Sia io che il ds abbiamo messo sul tavolo alcuni nomi e Gagliardini era in cima alla lista", ha concluso Pioli.

JUVE FORTISSIMA MA NON IMBATTIBILE. "La Juve votata all'attacco di ieri con la Lazio? Allegri è un grande allenatore. Gli allenatori hanno in mano alla situazione, sentono il polso della squadra e sanno quando forzare e fare delle scelte che possono sembrare strane. Questo è un altro di quei segnali che quando c'è disponibilità, i giocatori di qualità possono giocare tutti. La Juve è fortissima, ha un grandissimo potenziale ma, pur essendo una squadra fortissima, non è imbattibile". Lo ha detto l'allenatore dell'Inter, Stefano Pioli, su 'Radio anch'io sport' su Radio 1 Rai.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata