Pescara, Oddo: Lotteremo fino alla fine, non siamo ancora morti
Sconfitta per 3-0 contro l'Inter

"Quando si ha davanti l'Inter è sempre difficile, è una lotta quasi impari. Noi abbiamo la nostra filosofia, proviamo ad arrivare ai risultati tramite il gioco, la stessa filosofia che ci ha permesso di vincere il campionato l'anno scorso". Così su Premium Sport l'allenatore del Pescara Massimo Oddo dopo la sconfitta contro l'Inter a San Siro. "Mi sono arrabbiato non per la sconfitta o per i gol presi ma quando protestiamo, non torniamo indietro e prendiamo gol - ha aggiunto l'ex terzino di Lazio e Milan - dobbiamo migliorare nei dettagli. Io prima delle partite non è che dico ai ragazzi che non mi interessa il risultato e che voglio solo giocare bene. Abbiamo un motore diverso rispetto all'Inter e lo sappiamo. Siamo una realtà neopromossa e come tutte le neopromosse, facciamo fatica in Serie A e facciamo fatica a d avere giocatori già pronti. Noi abbiamo la nostra filosofia e la vogliamo portare avanti, altrimenti la società avrebbe scelto un altro allenatore".

Un Pescara che ha nei mesi scorsi ha risentito dell'assenza di una prima punta. "Sì, abbiamo recuperato solo adesso Bahebeck che secondo me è un grandissimo finalizzatore. Per tutto il girone d'andata abbiamo giocato praticamente senza punte - ha spiegato - ma non possiamo appellarci a questo. Quando le cose vanno male vuol dire che si sono sbagliate delle valutazioni su alcuni giocatori". Sulla corsa salvezza, Oddo ha detto: "Gli impegni sono tutti complicati, ora dobbiamo dare il 110% in ogni gara, cercando di ottenere il massimo possibile. Sappiamo che sarà un'impresa molto difficile ma quando una persona è ferita e sta per morire fa di tutto per salvarsi la vita. E noi dovremo fare così, se saremo bravi ad acciuffare qualche punto bene, altrimenti saremo una squadra che è salita e poi è retrocessa. L'importante è che si lotti fino alla fine, pur commettendo degli errori che sono leciti e sacrosanti". Capitolo mercato. "Noi abbiamo già fatto delle operazioni ma purtroppo non possiamo mettere in campo i giocatori presi. In questa stagione, tra tutte le cose, siamo stati anche molto sfortunati, ad esempio Bovo si è fatto male alla caviglia al primo allenamento. Muntari? Lui sta bene e stiamo aspettando il transfer", ha concluso Oddo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata