Perugia aggrava crisi Cagliari: umbri passano 2-0 al Sant'Elia
Serie B, i sardi mancano il sorpasso in vetta al Crotone

Continua l'ottimo momento del Perugia, si aggrava la crisi del Cagliari. Nel posticipo della 31/a giornata di Serie B, gli umbri di Bisoli espugnano meritatamente il Sant'Elia con una rete per tempo (0-2) ed impediscono a Rastelli di riportarsi in vetta alla classifica. I sardi, al terzo ko nelle ultime quattro partite, non riescono ad approfittare della sconfitta della capolista Crotone a Brescia e restano a -1. Terzo successo consecutivo per il Perugia, che si issa a -5 dalla zona playoff.

 I sardi ci provano con Joao Pedro e Farias, in entrambe le occasioni Rosati è attento. Poi sono gli umbri a sprecare una grande occasione con Aguirre che a tu per tu con Storari spedisce sopra la traversa. Superata la mezz'ora è proprio la squadra di Bisoli a sbloccare il risultato con Prcic che insacca di destro nell'angolo basso dopo il servizio di Rizzo (33'). I padroni di casa cercano subito la reazione, Rosati è chiamato all'intervento su Sau ed è strepitoso sul colpo di testa ravvicinato di Salamon. Prima dell'intervallo, Perugia vicinissimo al raddoppio con Aguirre.

Nella ripresa gli umbri si difendono con ordine e controllano le iniziative, poco incisive, degli uomini di Rastelli. Una buona chance per il pari viene sprecata da Joao Pedro, che non riesce a sfruttare il perfetto cross di Balzano. Ma in pieno recupero, il Perugia spegne le illusioni di rimonta dei sardi con un contropiede che culmina nel destro vincente di Milos.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata