Perquisizione in sede Fifa Zurigo: sequestrati alcuni documenti
Le autorità svizzere sono intervenuti nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione dei mesi scorsi

 Le autorità svizzere hanno nuovamente perquisito le sede della Fifa a Zurigo nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione che ha investito negli ultimi mesi l'organo di governo del calcio mondiale. Lo ha annunciato l'ufficio del procuratore generale svizzero spiegando che la perquisizione è stata effettuata al fine di "confermare i risultati esistenti e ottenere nuove informazioni". A tal proposito le autorità hanno sequestrato documenti e dati elettronici. Un portavoce della procura svizzera ha aggiunto che il il presidente della Fifa Gianni Infantino non è sotto investigazione.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata