Pellissier lancia Chievo ed inguaia Carpi
La squadra di Maran si aggiudica l'anticipo del 'Bentegodi' (1-0) e conquista la terza vittoria consecutiva

Al Chievo serve la zampata dell'eterno Pellissier, entrato a gara in corso, per avere ragione del Carpi e proseguire la striscia positiva. La squadra di Maran si aggiudica l'anticipo del 'Bentegodi' (1-0) e conquista la terza vittoria consecutiva, salendo a 44 punti: un bottino che rende il campionato dei veneti da incorniciare. La sconfitta mette, invece, nei guai gli emiliani di Castori, che cercavano disperatamente i tre punti per assaggiare la zona salvezza. Il Carpi ora rischia di vedere scappare il Palermo, quart'ultimo ed atteso domani al 'Barbera' contro la Lazio.

Poche emozioni e grande equilibrio nel primo tempo. Prova a farsi vedere il Chievo, il Carpi attende ed è attento a non concedere spazi: la gara stenta a decollare. Alla mezz'ora occasione per i padroni di casa, con un colpo di testa di Cacciatore con palla che si spegne a lato. Nella ripresa gialloblù pericolosi con un diagonale di Castro, Belec è attento e respinge anche il successivo tap-in di Birsa. Si fa vedere il Carpi: Crimi pennella il cross per la testa di Mbakogu che alza troppo la mira. Tre minuti dopo, il Chievo sblocca il risultato: Gamberini fa da sponda sugli sviluppi di un corner, il neo entrato Pellissier è implacabile nello spedire la palla in fondo alla rete con una splendida girata. 1-0. La rete infiamma il finale del Bentegodi: la replica degli emiliani è in una conclusione, fuori misura, di Cofie dopo una respinta di Hetemaj. Ci prova quindi Rigoni, Belec devia in corner. E' quindi il Chievo a sfiorare il raddoppio con una girata sotto misura di Inglese che vede la palla accarezzare la traversa, poi Bizzarri blinda i tre punti salvando due volte su Zaccardo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata