Pellè chiede perdono: Un'altra cavolata, scuse di cuore a tutti
L'attaccante commenta su Instagram l'esclusione per la trasferta in Macedonia dopo il gesto irriguardoso nei confronti di Ventura

"Eh sì!! Purtroppo, mi capita nuovamente di fare una cavolata. Un comportamento inaccettabile, nei confronti del mister in primis e di riflesso ai miei compagni, che hanno sempre dimostrato di avere dei valori importanti all'interno di un fantastico gruppo Italia nel quale facciamo parte. Così su Instagram l'attaccante della Nazionale, Graziano Pellè, che ieri non ha dato la mano al ct Giampiero Ventura al momento del cambio, allo Juventus Stadium, al quarto d'ora del secondo tempo della sfida contro la Spagna.

"Come ogni errore grave, si subiscono sempre delle conseguenze. Ed è giustissimo che io mi prenda delle responsabilità sull'accaduto. Era doveroso rivolgere le scuse di cuore a tutti", prosegue Pellè commentando l'esclusione per la trasferta in Macedonia annunciata stamani dalla Federcalcio.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata