Pedofilia nel calcio inglese: in carcere allenatore Barry Bennell
A rivelare per primo gli abusi l'ex giocatore del Crewe Andy Woodward

L'ex allenatore Barry Bennell, 62 anni, al centro dello scandalo pedofilia che sta scuotendo il calcio inglese, è stato sottoposto a custodia cautelare dopo essere apparso in tribunale con l'accusa di reati sessuali su minori. Il 62enne, sul quale pendono otto capi di accusa, è comparso in video-collegamento alla corte di Chester Crown. Bennell, che dovrà comparire in tribunale il prossimo 11 gennaio, ha parlato solo per confermare la sua identità e i suoi dati. I reati di cui dovrà rispondere sono relativi al periodo tra il 1981 e il 1985, quando la vittima aveva meno di 15 anni. E' stato l'ex giocatore del Crewe Andy Woodward a rivelare al 'Guardian' gli abusi subiti da Bennell, rivelazioni che hanno spinto altri ex calciatori a confessare di essere state vittime di molestie.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata