Partita del Cuore, sindaco Amatrice: Qui perché chi riceve vuole dare
"Combattiamo, ma lo Stato faccia di più"

"Sono qui perché abbiamo ricevuto tanto e chi riceve vuole dare. Questi ragazzi vennero ad ottobre a Rieti per fare una partita, ci fu una straordinaria risposta di pubblico e quei fondi hanno aiutato il mio Comune e quelli di Arquata e Accumuli. Stasera si stanno aiutando altre persone per la lotta contro il cancro. E poi c'è il Piemonte: una terra che ha sofferto per le alluvioni. E' stato subito presente per aiutarci e questo è un modo per ringraziare questa Regione". Lo ha detto il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, questa sera nelle vesti di allenatore della Nazionale Cantanti, prima di scendere in campo per la Partita del Cuore allo Juventus Stadium di Torino.

E ha aggiunto: "Combattiamo, abbiamo un grande tifo composto dai gesti di solidarietà. Io sono un allenatore con una grande squadra che è la mia comunità. Chiederei al presidente, cioè allo Stato, di fare qualcosa di più: una bella campagna acquisti per rafforzare e per vincere. Ma io sono fortunato perché dalla mia parte ho la squadra e il pubblico: siamo a metà vittoria". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata