Parma accusato di tentato illecito: promozione in Serie A a rischio
La procura Figc ha indagato su alcuni messaggi inviati tra giocatori prima della partita con lo Spezia

La Procura della Figc, guidata da Giuseppe Pecoraro, ha chiuso le indagini sul Parma per il caso legato agli sms inviati da Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo a due giocatori dello Spezia prima del match tra le due squadre del 18 maggio scorso, comunicando agli indagati la presunta violazione dell'articolo 7 per illecito sportivo.

Si è aperto così l'iter per il deferimento dei due calciatori ducali e della società emiliana, che dovrà rispondere per responsabilità oggettiva. Il Parma, che ha chiuso il campionato di Serie B al secondo posto, rischia una penalizzazione da scontare in questa stagione che potrebbe modificare la classifica e quindi compromettere la promozione in Serie A.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata