PAGELLE Serie A, Milan-Napoli 1-2: Mertens 'poetico'
Tra i rossoneri si salvano Donnarumma e Kucka

Le pagelle di Milan-Napoli 1-2, secondo anticipo della 20/a giornata di Serie A, giocata a San Siro.

MILAN

Donnarumma 6,5. I colpi di Insigne e Callejon lo lasciano di sasso. Poi dice due volte di no a Mertens con sicurezza e fa sperare, anche se alla lunga invano, il suo Milan.

Abate 5,5. In ritardo sul vantaggio di Insigne, poi corre come un dannato e dà coraggio ai suoi.

Gomez 5. E' disorientato. I folletti napoletani gli passano da tutte le parti, soprattutto nei primi minuti. Al 35' sbaglia di testa da ottima posizione. Fa rimpiangere Romagnoli, anche se nella ripresa migliora.

Paletta 6. Orfano di Romagnoli, non riesce a trovare la chimica giusta con Gomez. Alcune letture non sono perfette. Nella ripresa strappa applausi con interventi di mestiere.

Calabria 4,5. I due gol lampo del Napoli arrivano dalla sua fascia. Fatica a star dietro ai fulmini con la maglia azzurra addosso.

Kucka 6,5. E' il più vivo. Si fa sempre trovare libero, suo il gol che riaccende le speranze di un Milan che sembrava tramortito.

Sosa 5. Sembra un pesce fuor d'acqua. La sua regia è da film in bianco e nero. Diversi i passaggi sbagliati così come le scelte di movimento in mezzo al campo. Da rivedere. (Dal 29' st Bertolacci 6. Parte con il piglio giusto. Forse, avrebbe meritato di giocare dall'inizio. Ma con il senno di poi tutto diventa elementare).

Pasalic 6. Dopo un primo tempo così così, la traversa gli nega la gioia del gol all'uscita dagli spogliatoi. (Dal 41' st Niang sv. Solo spiccioli di gara a disposizione per mettersi in mostra. Un'altra bocciatura per lui).

Suso 5,5. Si prende 45' di pausa e sembra che in campo ci sia il cugino, ma il suo secondo tempo è di rendimento migliore non di molto. Perché la precisione stasera non è il suo forte.

Bacca 5. Solo un tiro da attaccante nello specchio che non fa venire i brividi a Reina. Quando non trova il gol, non è sempre nel cuore dell'azione rossonera, nonostante l'impegno. (Dal 29' st Lapadula 6.
Si dà da fare, si impegna come può. Ma la foga non è tutto nel calcio).

Bonaventura 6. Parte con il freno a mano tirato, stordito come il resto della squadra. Poi man mano acquisisce sicurezza. Buono l'assist però sprecato da Gomez.

All. Montella 5.5. All'esame di maturità, prende due sberle in tre minuti che compromettono il risultato. La sua squadra ha il merito di reagire ma questo è un ko che pesa.

NAPOLI

Reina 6. Non compie prodigi sulla rete di Kucka, che lo sorprende in uscita.

Hysaj 5,5. Nei primi 45' ha gioco facile al cospetto di un Milan rinunciatario, ma poi fatica da matti a contenere la verve di Bonaventura e soci.

Albiol 6,5 Smanaccia con mestiere con Bacca. Tiene a bada anche Bonaventura. Difensore di livello.

Tonelli 5,5 Impacciato quando Kucka vola palla al piede verso la porta in occasione del 2-1. Poi si fa ammonire per un presunto atterramento di Bacca al limite dell'area. Un po' in bambola.

Strinic 6. Partita dei due volti condizionata dal rendimento di Suso. Prima sbadiglia, dopo ha più di un patema. Tutto sommato, però, tiene botta.

Allan 6,5. Fosforo e corsa. Ad avercene di centrocampisti come lui in Italia. Si sacrifica per i compagni. (Dal 41' st Rog sv. Non ha neanche il tempo di allacciarsi le scarpe che la partita finisce).

Jorginho 5,5. Da un suo regalo prende il la l'azione del 2-1 di Kucka. È un po' moscio e finisce presto sotto la doccia. (Dal 16' st Diawara 6. Ha il merito di non farsi spaventare da San Siro. Ha personalità).

Hamsik 6,5. Con il pallone fra i piedi è una sicurezza. Ha esperienza e infonde calma al centrocampo: è un condottiero. Eppure, Sarri lo boccia poco prima del 75'. (Dal 29' Zielinski 6. Si mette a battagliare nella zona nevralgica del campo e lo fa con giudizio).

Callejon 6,5. Servito da Mertens con una buona palla, al 9' firma il raddoppio. Un colpo di classe in una partita da killer.

Mertens 7. Poetico. Due lanci per gli esteti del calcio per i gol, due assist extralusso. Ma sbaglia anche due gol non da lui, anche se davanti ha Donnarumma.

Insigne 6,5. La rete del vantaggio del Napoli è un concentrato di tecnica e qualità. Poi un passaggio sanguinoso che fa scappare Bacca in contropiede. Nel secondo tempo, sfiora la doppietta.

All. Sarri 7. Scatto da vera squadra da Champions che fa male al Milan. Il palleggio dei suoi ragazzi è un belvedere. Ha tante risorse.

Arbitro Rocchi 5,5. Almeno quattro episodi dubbi a San Siro. Rischia di perdere di mano la partita a un certo punto, ma poi corregge il tiro e, in qualche modo, la sfanga. Prova, comunque, tutt'altro che da incorniciare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata