Paul Gascoigne (Foto di repertorio)
Nuovi guai per Gascoigne: accusato di violenza sessuale per aver tentato di baciare una donna in treno

L'ex centrocampista della Lazio e del Tottenham si è dichiarato non colpevole

Ancora guai giudiziari per Paul Gascoigne. L'ex centrocampista della Lazio e del Tottenham sarà processato per violenza sessuale dopo un episodio accaduto la scorsa estate, quando tentò di baciare in treno una donna senza il suo consenso. Il 51enne era stato arrestato su un treno tra York e Newcastle in agosto ed oggi è comparso dinanzi alla Teesside Crown Court di Middlesbrough, nel nord-est dell'Inghilterra, dichiarandosi non colpevole.

L'avvocato di Gascoigne, Michelle Heeley, ha detto alla corte che un buon numero di testimoni confermeranno "della sua propensione a baciare le persone senza intenti di natura sessuale". L'ex centrocampista dell'Inghilterra, che ha lottato per anni con l'alcolismo da quando si è ritirato dal calcio giocato, indossava un abito blu e una camicia a collo aperto. "Sono preoccupato per queste cose, sono spaventato", ha detto Gascoigne al giudice Simon Bourne-Arton, che gli ha concesso la libertà su cauzione. Quando gli è stato detto che avrebbe dovuto presentarsi per il processo il 14 ottobre, Gazza ha replicato: "Non posso aspettare, non ho fatto nulla di sbagliato".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata