Nazionale, Ventura: Priorità è vincere. E Buffon: Umili e cattivi
"Abbiamo grande rispetto", ha detto il ct a proposito del Licthtenstein

"Non dico che è la squadra campione del mondo, ma abbiamo grande rispetto". Così il ct della nazionale Giampiero Ventura presentando in conferenza stampa la gara con il Liechtenstein in programma domani sera valida per la qualificazione al Mondiale 2018. "La priorità è vincere, la seconda è il modo in cui proviamo a farlo", ha aggiunto il selezionatore azzurro.

BUFFON: NON PRENDERE GOL. "Firmerei già per sapere di vincere, speriamo di poter fare una buona gara". Così il capitano della nazionale italiana Gianluigi Buffon parlando in conferenza stampa alla vigilia della partita con il Liechtenstein. "Sono passato due volte dalle Far Oer, una volta abbiamo vinto 2-1 e una 1-0 con dei grossi brividi e rischiando di non vincere - ha proseguito il portiere della Juventus - Anche non subire gol sarebbe importante per una squadra che ha tanti elementi nuovi giovani. Poi per il pallottoliere non è affar mio, quelli sono discorsi che non puoi fare preventivamente", ha concluso Buffon. Una partita da preparare "con l'umiltà e la cattiveria giusta" per "voler fare bella figura. Sono partite complicate - ha aggiunto il portiere della Juventus - sulla carta partiamo favoriti perché individualmente dovremmo essere più forti".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata