Fabio Quagliarella festeggia dopo aver eguagliato il record di Batistuta (undici partite di seguito con gol)
Nazionale, torna Quagliarella. Prima chiamata per Bastoni

Convocati per uno stage del 4-5 febbraio a Parma. A fine marzo le prime due gare di qualificazione agli europei con Finlandia e Liechtenstein. Tornano anche Tonali, Zaniolo e Kean

Il ritorno di Fabio Quagliarella, capocannoniere in Serie A, e la prima chiamata per il giovane difensore del Parma Alessandro Bastoni, sono le principali novità nell'elenco dei convocati diramato dal ct della nazionale Roberto Mancini per lo stage a Coverciano in programma la prossima settimana, il 4 e il 5 febbraio. Un breve raduno che permetterà al selezionatore di rivedere gli azzurri e iniziare a preparare i primi due incontri di qualificazione agli Europei con Finlandia e Liechtenstein, in programma rispettivamente sabato 23 marzo (ore 20.45) allo stadio 'Friuli' di Udine e martedì 26 marzo (ore 20.45) allo stadio 'Ennio Tardini' di Parma. Con la doppietta all'Udinese, Quagliarella ha raggiunto il record di Batistuta (1994) con undici partite di seguito a rete e è andato in testa alla classifica dei marcatori di serie A con 16 gol.

L'attaccante della Sampdoria è stato convocato per l'ultima volta nell'ottobre 2015 in occasione delle gare valide per le qualificazioni a Euro 2016 con Azerbaigian e Norvegia e la sua ultima presenza risale a più di 8 anni fa, all'amichevole con la Romania disputata nel novembre 2010. Già convocati da Mancini a inizio stagione, tornano a varcare il cancello di Coverciano anche Nicolò Zaniolo (classe '99) e i classe 2000 Sandro Tonali e Moise Bioty Kean. Non prenderanno parte al raduno gli azzurri che militano nei campionati esteri e i calciatori impegnati nei posticipi della 22/a giornata di Serie A (Frosinone-Lazio e Cagliari-Atalanta): unica eccezione il centrocampista cagliaritano Nicolò Barella, che deve scontare un turno di squalifica in campionato.

Questo l'elenco dei convocati. Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino). Difensori: Alessandro Bastoni (Parma), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Giorgio Chiellini (Juventus), Andrea Conti (Milan), Domenico Criscito (Genoa), Mattia De Sciglio (Juventus), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Juventus). Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Sassuolo), Sandro Tonali (Brescia), Nicolò Zaniolo (Roma). Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Roma), Roberto Inglese (Parma), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Bioty Kean (Juventus), Kevin Lasagna (Udinese), Matteo Politano (Inter), Fabio Quagliarella (Sampdoria).
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata