Napoli, Sarri: Campo Benfica caldissimo, meritiamo qualificazione
Sul ballottaggio Mertens-Gabbiadini in attacco: "Vedremo come stanno, di certo domani serviranno tutti"

"Meritiamo questa qualificazione e faremo di tutto per conquistarla". Così Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, alla vigilia della sfida di Champions League sera sul campo del Benfica, valida per l'ultima giornata della fase a gironi e decisiva per il passaggio del turno. "Incontriamo una squadra che ha grandi capacità tecniche e di palleggio", ha avvertito il tecnico in conferenza stampa. "Sia loro che noi siamo abituati a fare la partita e cercare di imporre il gioco. E' stato così all'andata e sarà così anche domani, anche se ritengo la partita di domani molto diversa da quella del San Paolo anche psicologicamente". "Giocheremo in un ambiente rovente, con un grande pubblico ed un clima difficilissimo", ha sottolineato Sarri. "Ci sarà bisogno di tanta personalità per reggere un avversario di così alto livello e per cercare di giocare alla nostra maniera".

Il tecnico è poi tornato sulla vittoria del match di andata, gara che "ci ha visto prevalere ma ho anche tratto indicazioni sulla forza del Benfica. Stavolta giocheremo sul loro campo. Sarà dura ma ci sentiamo pronti. E' sempre una bella esperienza giocare sfide di questo fascino". L'allenatore del Napoli ha poi spiegato che "meritiamo la qualificazione perché in fondo siamo in bilico solo per un gol subìto in fuorigioco e convalidato. Abbiamo anche commesso degli errori dopo i due successi iniziali, ma per quello che abbiamo dimostrato siamo senz'altro all'altezza di poterci qualificare".

Quanto al ballottaggio Mertens-Gabbiadini in attacco, ha chiarito: "Vedremo domani come stanno, di certo domani serviranno tutti, anche coloro che subentreranno a partita in corso perché in qualsiasi momento la giocata del singolo può incidere sull'incontro". Gli azzurri sono reduci dal netto successo sull'Inter: "Onestamente ci siamo soffermati poco sulla partita perché si rischia di essere troppo soddisfatti e di perdere attenzione", ha chiarito Sarri. "Domani sarà un'altra gara e dobbiamo dare ancor di più di quello messo in campo venerdì". Alla formazione partenopea può bastare il pareggio, ma Sarri ha assicurato che "il risultato al quale pensiamo noi è solo la vittoria. Non abbiamo nella nostra indole giocare per il pareggio, né siamo capaci di farlo. Vogliamo vincere partita e girone e per riuscirci ci vorrà una partita grandiosa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata