Muro Chelsea: no alle offerte cinesi per Diego Costa
Per il giocatore il Tianjin Quanjian ha messo sul piatto 30 milioni di euro a stagione

Il Chelsea continua a fare muro: Diego Costa è incedibile e non andrà in Cina almeno fino al termine della stagione. E' il patron Roman Abramovich in persona a non voler privarsi del centravanti spagnolo, assente contro il Leicester per infortunio e reduce da un diverbio avuto con il tecnico Antonio Conte. Il super manager di Costa, Jorge Mendes, ha portato sul tavolo una mega offerta da 30 milioni di euro a stagione da parte del Tianjin Quanjian.

"E' determinato a non cedere", ha detto una fonte vicina ad Abramovich al Daily Mirror. Il magnate russo è convinto che se il Chelsea dovesse cedere Diego Costa, a quel punto tutti i club della Premier diventerebbero vulnerabili dinanzi agli attacchi cinesi. Al momento, pertanto, Costa non si muove da Londra anche se già circolano i nomi di Alvaro Morata e Andrea Belotti come possibili alternative.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata