Morte Astori, Firenze in lacrime. Bandiere e striscioni: lo stadio Franchi diventa 'un muro del pianto'
Firenze piange Davide Astori. Da domenica, alla notizia della morte improvvisa del capitano della Fiorentina,i cancelli dello stadio Artemio Franchi si sono trasformati in 'un muro del pianto'. I tifosi viola hanno lasciato attaccato maglie, sciarpe, bandiere, mazzi di fiori e messaggi di addio al capitano che si è spento a 31 anni per arresto cardiaco, in una camera di albero a Udine poche ore prima della partita di campionato. Anche i giocatori e lo staff tecnico della Fiorentina, prima dell'allenamento, sono usciti dal centro sportivo e hanno raggiunto il lato tribuna dello stadio Artemio Franchi. In testa, Milan Badelj con in mano una rosa bianca. Il Team Manager Marangon ha attaccato alla cancellata una maglia di Astori autografata da tutti i giocatori e un grande cartellone con tutti i ricordi dei compagni, apparsi in questi giorni sui social. Tra loro anche il patron, Andrea Della Valle, commosso