Morte Astori, Fiorentina rinnova comunque il contratto. Malagò: "Bel gesto"
L'importo sarà devoluto alla compagna e alla figlia

Dopo la tragica scomparsa di Davide Astori la Fiorentina sceglie di ricordare il suo capitano con un gesto esemplare: rinnovare il contratto del giocatore. "Un gesto molto apprezzabile - ha dichiarato Giovanni Malagò, commissario straordinario della Lega Serie A, - quello di Diego e Andrea Della Valle che hanno comunque rinnovato il contratto di Davide Astori, con l'importo che sarà devoluto alla compagna e alla figlia".

Il giocatore trentunenne è scomparso lo scorso 4 marzo, lasciando la compagna Francesca Fioretti (ex concorrente del Grande Fratello) e la figlia Vittoria di 2 anni. "La Fiorentina e famiglia di Davide informano che l'autopsia sarà eseguita domani. Davide tornerà a Firenze mercoledì dove, presso il Centro tecnico Federale di Coverciano, sarà allestita la camera ardente. I funerali saranno a Firenze giovedì (ore 10) nella Basilica di Santa Croce", ha annunciato il profilo Twitter ufficiale della Fiorentina. Per il momento è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo.

Sempre a proposito della tragedia che ha colpito la squadra viola, Malagò ha spiegato che la Fiorentina non ha chiesto di rinviare la prossima partita contro il Benevento, ma soltanto di non tornare a giocare subito ad Udine. Per questo si è deciso di far slittare ad aprile i recuperi. Tornando sulla decisione di ieri di non giocare, Malagò ha detto: "Una storia che ha lasciato tutti senza parole. La decisione di fermarci è stata quella giusta, per fare delle valutazioni che vanno aldilà del business. Mi sembra sia stata una condivisione di valori importante". Il commissario ha poi raccontato che prima dell'incontro "c'è stato un lungo applauso alla memoria di Astori, un abbraccio particolare è andato ai dirigenti della Fiorentina". Malagò ha poi confermato che parteciperà ai funerali del povero giocatore viola, a Firenze.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata