L'argentina Banini alle prese con la giapponese Kumagai
L'argentina Banini alle prese con la giapponese Kumagai
Mondiali femminili, l'Argentina ferma il Giappone: 0-0

Le vicecampionesse del mondo non riescono a bucare l'ordinata difesa delle sudamericane. Il Canada ha battuto il Camerun per 1-0

Reti inviolate tra Argentina e Giappone nella sfida valida per il Gruppo D dei Mondiali femminili. A Parigi finisce 0-0. Primo punto per le due nazionali, al comando resta l'Inghilterra a quota 3. Del girone fa parte anche la Scozia che ha perso all'esordio con le inglesi (1-2).

Il Giappone, vicecampione del mondo uscente (sconfitto 2-5 dagli Stati Uniti  nella finale del 2015 in Canada) ma con una squadra molto rinnovata e ringiovanita, ha attaccato per quasi tutta la partita senza riuscire, però, a creare grandi occasioni. Le sudamericane si sono difese con molto ordine (bene la portiera Correa) e hanno punto spesso in contropiede con l'ottima Banini.

Canada-Camerun 1-0 - Primi tre punti per il Canada. Le nordamericane, tra le favorite per la vittoria finale, hanno aperto il loro torneo battendo il Camerun 1-0 nell'incontro valido per la prima giornata del Gruppo E. A decidere la sfida giocata a Montpellier, caratterizzata da poche vere emozioni, è il colpo di testa vincente di Kadeisha Buchanan, su assist di Beckie, al 45' del primo tempo. Il Canada, guidato dalla grande Christine Sinclair (36 anni tra due giorni) capace di controllare grande parte della partita, ha anche colpito un palo con Prince. I tre punti proiettano la nazionale allenata da Heiner-Moller al comando del girone. Restano a bocca asciutte le africane di Djeumfa, che nonostante gli sforzi non riescono a trovare la rete del pareggio e adesso vedono complicarsi i piani di passaggio del turno. Domani sarà il turno di Nuova Zelanda-Olanda, in campo a Le Havre. 

La classifica del Gruppo D

La classifica del gruppo E

Il calendario 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata