Roord
Roord
Mondiali femminili, i risultati della giornata

L'Olanda ha battuto la Nuova Zelanda 1-0. Cile-Svezia finisce 0-2. Show Stati Uniti contro la Thailandia: 13-0

L'Olanda ha battuto in extremis la Nuova Zelanda nell'incontro valido per il Girone E dei Mondiali femminili. A Le Havre, le 'Orange' campionesse d'Europa si sono imposte di misura (1-0) sbloccando il risultato in pieno recupero, al 92'. A decidere la sfida, la rete di testa di Roord. l successo permette all'Olanda di salire a 3 punti e agganciare il Canada al comando del gruppo. Nuova Zelanda e Camerun restano a zero.

La Svezia ha battuto il Cile nella gara inaugurale del Girone F . Le scandinave si sono imposte 2-0 al Roazhon Park di Rennes. La gara è stata interrotta a metà ripresa a causa di un violento nubifragio ed è ripresa circa mezz'ora dopo. Nel finale la Svezia ha sbloccato il risultato con Asllani (83'), in pieno recupero è arrivato il raddoppio di Janogy (94'). 

Show degli Stati Uniti all'esordio nel Mondiale di calcio femminile. Le campionesse in carica hanno travolto 13-0 la Thailandia nella gara del Girone F disputata a Reims. Una goleada che, oltre a rappresentare un record per la storia della competizione, è un chiaro messaggio alle rivali. Gara ovviamente a senso unico e che ha visto come grande protagonista Morgan, autrice di ben cinque reti (12', 53', 74', 81' e 87'). In evidenza anche, con una doppietta ciascuna, Lavelle (20' e 56') e Mewis (50' e 54'). A completare il tabellino Horan (32'), Rapinoe (79'), Pugh (84') e Lloyd (92'). Peggior esordio mondiale per le asiatiche non ci poteva essere.

Il calendario

La classifica del girone E

La classifica del girone F 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata