Mondiali 2018, Inghilterra esulta e sogna: "Il calcio torna a casa"
La gioia degli inglesi da Londra a Bristol. In 30 milioni incollati alla tv. Festa anche sui media britannici: dal Sun al Times

Borough High Street a Londra letteralmente bloccata dalla festa, piazze a Bristol gremite e un solo grido: 'Its' coming home', ovvero il calcio (e la Coppa) sta tornando a casa. Ventotto anni dopo l'ultima semifinale, l'Inghilterra batte la Svezia a Samara, torna tra le 4 della Coppa del Mondo e scatena una gioia irrefrenabile in tutto il Paese.

Oltre 30 milioni di inglesi incollati alla tv, in casa o meglio davanti ai tantissimi maxischermi disseminati da Newcastle alla Normandia per ammirare il talento e la personalità dei ragazzi di Gareth Southgate. Sui social è difficile contenere la gioia, con una pinta di birra in mano o magari con la maschera della Regina e la maglia di Kane come successo a Birmingham.

A Londra va a ruba il gilet portafortuna del mister inglese, che secondo alcune rilevazioni avrebbe avuto un'impennata di vendite tra i negozi del 25% da quando è iniziata l'avventura di Russia. Tra i tabloid il Daily Mirror sceglie un'apertura speciale con Southgate in primo piano mentre esulta, attorniato da tifosi a torso nudo e dal difensore Maguire che urla la sua gioia dopo il gol che ha aperto la gara. Tante foto di festa per il Sun, mentre è decisamente originale la scelta del Daily Star. Nel titolone in bianco e rosso - il colore della maglia inglese - si parla di 'Svedesi fracassati', mentre subito sotto spuntano articoli su improbabili sosia di Kane e su foto virali delle tifose svedesi deluse dopo la sconfitta. Tra i giornali inglesi persino il Times lancia in home page i Tre Leoni, che 'approdano in semifinale per la prima volta dal 1990'. L'impresa dopotutto è storica e il sogno continua per tutti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata