Mondiale per Club, 4-1 all'Al-Ain: Real sul tetto del Mondo anche senza Ronaldo

A segno Modric, Llorente, il capitano Sergio Ramos e autogol di Nader. Gol della bandiera dell'Al-Ain firmato da Shiotani

Non c'è più Cristiano Ronaldo ma il risultato non cambia. Il Real Madrid è sempre più nella storia. Grazie ad un facile 4-1 rifilato all'Al-Ain, la squadra spagnola allenata da Santiago Solari ha vinto per la terza volta consecutiva il Mondiale per Club. Un'impresa mai riuscita a nessuno quella realizzata dai Blancos, che nella finale disputata allo Zayed Sports City Stadium di Abu Dhabi hanno avuto vita facile visto il netto divario dei valori in campo. Per i campioni d'Europa a segno Modric, Llorente, il capitano Sergio Ramos e autogol di Nader. Gol della bandiera dell'Al-Ain firmato da Shiotani. Per il Real è la settima vittoria fra Coppa Intercontinentale e Mondiale per Club, la quarta da quando è stata istituita la nuova formula. I Blancos hanno così battuto il record di tre successi che detenevano con il Barcellona.

Privo dell'infortunato Asensio (al suo posto in campo Lucas Vazquez) e con Casemiro inizialmente in panchina, il Real sblocca il risultato dopo appena 14' con un bel sinistro a giro dal limite dell'area del fresco Pallone d'Oro Luka Modric su sponda di Benzema. Nella ripresa al 60' i Blancos, padroni del campo, trovano il raddoppio con un gran destro dal limite di controbalzo di Llorente su respinta della difesa avversaria. Al 79' ci pensa il capitano Sergio Ramos a chiudere la partita con un gol di testa su calcio d'angolo di Modric. Nel finale, Shiotani all'86' firma sempre di testa la rete della bandiera per l'Al-Ain. In pieno recupero, però, il Real cala il poker grazie ad una sfortunata autorete di Nader su azione travolgente del giovane fenomeno brasiliano Junior Vinicius.

Per i Blancos è il primo trofeo internazionale vinto dopo la partenza di Ronaldo, protagonista nei due trionfi degli anni scorsi. Prima vittoria in carriera da allenatore, infine, per il tecnico Santiago Solari che aveva vinto da calciatore l'allora Coppa Intercontinentale sempre con il Real nel 2002. "Questi giocatori se lo meritano, sono qui dopo aver lavorato duramente e vinto molti trofei", ha commentato il tecnico argentino dopo la gara. "Oggi hanno aggiunto un tocco finale con la terza Coppa del Mondo consecutiva, che ritengo sia una grande impresa per il Real Madrid e per questo gruppo di giocatori in particolare", ha aggiunto Solari.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata