Milan, vigilia calda verso Napoli. Gattuso carica Donnarumma
L'anticipo di campionato. Ancelotti e mister Ringhio, l'uno allenatore dell'altro al Milan, non hanno mai vinto contro il Napoli al San Paolo

I 23 convocati del Milan per l'esordio in campionato al San Paolo sono partiti alle 17 dall'aeroporto milanese della Malpensa, per atterrare a Capodichino alle 18.30. Nella lista diramata da Rino Gattuso non sono presenti il lungodegente Andrea Conti, lo squalificato Hakan Chalanoglu e gli infortunati Montolivo e Zapata. Presenti tutti gli altri, compresi Halilovic e Josè Mauri. Due i dubbi di formazione per la squadra rossonera: Musacchio o Caldara al fianco di Romagnoli al centro della difesa con l'argentino favorito e il binario di sinistra. In questo caso se a centrocampo partirà Bakayoko mezz'ala, sarà Bonaventura a giocare più avanzato. In caso invece di scelta di Bonaventura a centrocampo, sarà Borini a giocare più avanzato.

L'arbitro di Napoli-Milan sarà Paolo Valeri e il Milan fa gli scongiuri: l'ultimo precedente fra rossoneri e partenopei diretto al San Paolo dal fischietto di Roma 2 si è giocato nel mese di agosto del 2016, è finito 4-2 per il Napoli e il Milan ha chiuso la gara in 9 uomini per le espulsioni di Kucka e Niang. Si è parlato molto di Carlo Ancelotti nella conferenza stampa della vigilia a Milanello e al riguardo va specificato che i due, Carletto e Rino, l'uno allenatore dell'altro al Milan, non hanno mai vinto contro il Napoli al San Paolo. Visto che sabato sera, anche se da avversari, tornano protagonisti della stessa sfida nello stadio di Napoli, per uno dei due potrebbe essere la prima volta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata